NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Biografia

 

Posiziona il mouse sulle immagini per fermarle

 

Luisa Gavazza è nata a Felizzano, in provincia di Alessandria. Risiede successivamente a Novara, Canelli (AT) e Torino.
Laureata in “Farmacia” presso la Facoltà di Torino, esercita la professione di farmacista fino al Giugno 2006.
A partire da quella data si dedica , con il marito farmacista ed esperto di informatica, ad una nuova attività che consiste nella creazione e gestione di un portale della salute FarmaLeM e nella realizzazione di siti web in ambito sanitario.
Coltiva molti interessi e attività tra cui la scrittura, il disegno, la pittura, la lettura, la musica, il Qi Gong. Ha praticato per molti anni le danze occitane, che ha imparato nel 2000 presso il FolkClub di Torino, maestro Franco Lucà.
E' appassionata di canto: ha cantato per alcuni anni, con il marito Maurizio, nel coro di canto popolare del FolkClub, ha recentemente studiato canto moderno per due anni con Sabrina Pallini e dal gennaio 2017  fa parte, con il marito,  del coro VocIMundi, diretto da Elisa Chiaraviglio.

Nell’aprile 2008 pubblica il libro “Risate in pillole”, che raccoglie le richieste più strane e divertenti ricevute durante 27 anni di professione in farmacia. Il ricavato viene devoluto all’APISTOM (Associazione Piemontese Incontinenti Stomizzati).
Nello stesso anno pubblica un corpus di sei poesie nell’”Antologia di poeti e scrittori” edita da Magma e inoltre la sua poesia “Buio” viene selezionata ed entra a far parte dell’antologia “Notte. I grandi temi della poesia” edita da Giulio Perrone Editore.
Partecipa inoltre al Premio Capoliveri Haiku 2008 , nell’ambito del Festival Internazionale “Le Voci della Poesia 2008” ed una sua composizione viene selezionata e pubblicata nell’antologia "Haiku a gonfie vele verso l'Elba", edita nel luglio 2009.

Nell’aprile 2009 alcune sue Poesie Numeriche vengono esposte al PAN Palazzo delle Arti di Napoli, nell’ambito della mostra “Poesia/Ultimo taglio” dell’artista napoletano Lello Masucci ed entrano a far parte di un’installazione in P.zza S. Maria la Nova il 25 maggio 2009 in collegamento video con l'e-poetry di Barcellona.

Sempre nell’aprile 2009 pubblica la raccolta di poesie “Rallenta il passo” (Parole Sparse Edizioni).

Nel luglio 2009 alcune sue poesie e disegni vengono esposti a Cerreto Sannita (BN) , in occasione della Movida 2009 – V Edizione, che, coniugando la festa con la difesa della vita, viene dedicata alle morti bianche, promuovendo così i valori della legalità e del lavoro. Le poesie vengono presentate in un percorso poetico ad esse dedicato, “Poetry trip.
I disegni entrano a far parte della mostra “Non baciamo le mani - artisti contro mostra”, nella collettiva di arte “In fantasia” a cura di Antonio Lavorgna.

Quest’ultima viene allestita anche a Cusano Mutri (BN) in occasione della I edizione del “Cusano Talk Festival” , inaugurato il 31 luglio 2009 presso la Villa Comunale e comprendente eventi dedicati al tema “La democrazia elettronica : Resistenza virtuale”, tenutisi durante tutto il mese di agosto 2009.

Nel marzo 2010 la sua poesia "Due" viene selezionata e pubblicata nell'Antologia del "IX Premio Nazionale Di Poesia Parole Sparse".

Nell'aprile 2010 pubblica la sua seconda raccolta di poesie "Pensieri in ascolto".

Nel marzo 2011 la poesia “False apparenze” viene selezionata per l’antologia “La maschera” edita da Poesiaèrivoluzione. A ottobre un suo racconto viene pubblicato nell’antologia “Sono tutto ciò che vedi attraverso i tuoi occhi” edito da ARPANet e disponibile anche come e-book.

Sempre nel 2011 Luisa Gavazza inizia una collaborazione con il musicista Max Santiglia che, a maggio e a dicembre, cura la parte musicale delle presentazioni del libro “Pensieri in ascolto”. I due artisti vengono in seguito interpellati dal Prof. Paolo Bobbio dell'I.C. C. Pavese di S. Stefano Belbo per realizzare il progetto "Ali . poesia . musica . immagini", in cui i  testi poetici di Luisa Gavazza, i commenti e le parafrasi dei ragazzi si fondono con la musica di Max Santiglia e vengono proposti in spettacoli da cui nasceranno un DVD e un libro. 
Nel maggio 2012 pubblica con Max Santiglia il libro ”Crisalide” che fa parte del progetto e contiene già molti lavori dei ragazzi.

Nell’ottobre 2012 partecipa con alcune sue poesie, declamate da Max Santiglia in Piazza Castello, a “Mai più complici”, evento organizzato a Torino da “Se non ora quando” contro la violenza sulle donne.

Nell’ottobre 2012 una sua poesia , “Sentiero”, viene selezionata ed inserita nell’Antologia “Guido Zucchi 2012” nell’ambito del concorso letterario omonimo ed entra a far parte delle poesie finaliste.

Nel novembre 2012 pubblica con Max Santiglia il libro "Ali . Poesia . Musica . Immagini" con annesso DVD, risultato della collaborazione del progetto omonimo.

Nel 2014 Luisa Gavazza ne realizza l'e-book e lo pubblica su iTunes, Amazon e Lulu.

Il 25 Giugno 2015 Luisa Gavazza e Max Santiglia sono ospiti di "A busta chiusa" su Susa Onda Radio e in contemporanea su Web Radio 63.
I conduttori Roberta e Danadio Grande li intervistano a proposito del progetto "Ali . poesia . musica . immagini".

 

 

© 2017 Tutti i diritti riservati - Webmaster: Farmalem